Loading...

A chi è rivolto il metodo Tisanoreica?

Il metodo Tisanoreica è un tipo di dieta inventato da Gianluca Mech che si basa su due fasi completamente differenti tra di loro.
Questa particolare dieta, conosciuta come metodo Tisanoreica, si adatta a due gruppi di persone distinte. Il primo è composto da coloro che intendono perdere peso in pochissimo tempo e che vogliono tornare subito in forma: la prima delle due fasi è quella che permette di eliminare i liquidi in eccesso e i grassi che si annidano nel proprio corpo. La seconda tipologia di persone è quella che vuole potenziare un regime alimentare in corso, ovvero coloro che vogliono ridurre il numero di chili in eccesso immediatamente per poi seguire una dieta differente da quella proposta dal metodo.

Questi due gruppi di persone potranno sfruttare il metodo Tisanoreica, il quale non comporta grosse difficoltà nell'essere applicato ma solo ed esclusivamente un livello elevato di costanza e impegno nel seguire alla lettera tutti i consigli previsti da tale metodo.

La fase intensiva

La prima parte della dieta prende il nome di fase intensiva: essa permette di perdere una quantità di peso abbastanza elevata e offre la possibilità di poter rimuovere il grasso in eccesso.

Il metodo Tisanoreica, nella fase intensiva, prevede l'eliminazione completa dei carboidrati semplici e complessi: una persona dovrà consumare legumi, carne e pesce ed anche uova, in quantità che non risultino essere troppo elevate e che di fatto, potrebbero compromettere la buona riuscita della suddetta fase.
Il metodo risulta essere abbastanza semplice da applicare, visto che una persona dovrà consumare quattro pasti assieme a quattro pietanze del metodo Tisanoreica. Questo significa che colazione, pranzo, merenda e cena devono essere accompagnati da tale prodotto: uno potrà essere assunto durante la colazione e a metà mattina, il terzo durante lo spuntino pomeridiano e l'ultimo prima di andare a letto. Da ricordarsi che bisogna eliminare quelle pietanze particolarmente dannose per la dieta, come cibi fritti, unti, ecc.

La fase di stabilizzazione

Il metodo Tisanoreica prevede anche un secondo passo, che prende il nome di fase di stabilizzazione e che segue appunto quello intensivo. I punti sono leggermente differenti tra le due fasi: nella seconda, il numero di prodotti Tisanoreica da assumere, risultano essere solamente due, mentre quello dei pasti rimane invariato. 
Pertanto, il prodotto potrà essere consumato sia a metà mattina che durante il pomeriggio.

Inoltre, a piccole dosi devono essere integrati nel regime alimentare anche i carboidrati semplici. A piccole dosi una persona potrà tornare ad assumere: pane, crackers, yogurt e altri prodotti contenenti carboidrati semplici, cercando ovviamene di evitare quelli complessi e tutti i prodotti che potrebbero far aumentare il peso di una persona.

La fase di mantenimento

Una volta raggiunto l'obiettivo preffisato bisognerà seguire l'ultima fase, quella di mantenimento, che potrà essere svolta a vita, in maniera tale che la propria forma fisica rimanga stabile. In questa fase, il metodo prevede la reintegrazione di tutti i carboidrati, semplici e complessi, che dovranno però essere assunti a piccole dosi.
Naturalmente, anche in questa fase non devono venire a mancare i prodotti del metodo Tisanoreica: essi saranno da assumere in quantità uguale alla fase di stabilizzazione, ovvero due pasti del metodo assunti durante il giorno, possibilmente nell'ora dello spuntino e a merenda.

Procedendo in questo modo, si potrà facilmente rimuovere il grasso in eccesso, nonché ritrovare la forma ideale e purificare il corpo, eliminando in maniera graduale tutti i vari elementi dannosi come il colesterolo cattivo e grasso in eccesso, che potrebbe far nascere situazioni spiacevoli

 

Questo sito fa uso di cookie. Utilizziamo sia cookies tecnici sia cookies di parti terze. Può conoscere i dettagli consultando la nostra informativa della privacy policy.
Premendo OK prosegui nella navigazione accettando l’uso dei cookie; in caso contrario è possibile abbandonare il sito.