Elaborazione della richiesta in corso. Si prega di attendere.

Tè verde con zenzero

Tè verde con zenzero
5,90 €
Quantità:

TÈ VERDE CON ZENZERO

Linea:

Gianluca Mech Erbo Ritual

Ingredienti:

Tè verde bio (54,9%), Zenzero bio (20%), Rosa canina scorza bio, Lemongrass bio, Melissa bio, Aromi naturali

Modalità d’uso:

Si consiglia di versare acqua bollente (80° circa) all’interno della tazza, aggiungere il filtro e lasciare in infusione per 5-10 minuti. E' preferibile coprire la tazza per evitare di disperdere i principi volatili e degustare l'infuso naturale senza dolcificare. L'infuso, dopo essere stato preparato, è ottimo anche gustato fresco dopo raffreddamento.

Confezione:

Scatola da 20 filtri

Descrizione

ERBO RITUAL Tè Verde con Zenzero Bio è un infuso in cui l'azione combinata dei sapori orientali del tè verde e dello zenzero rinfrescante e digestivo, in una bevanda dal gusto leggero da assaporare calda o fredda con l'aggiunta di qualche goccia di miele o delle foglie di menta.

TÈ VERDE (Camellia sinensis Kuntze)

E anche detto "Tè non fermentato" o "vergine" perchè non subisce la fase della fermentazione e questo permette alle foglie di conservare il colore verde; l'infuso che si ottiene è chiaro e profumato. 
Possiede proprietà toniche e drenanti. Fin dai tempi antichi era nota l'azione rasserenante generata da una buona tazza di tè. L'effetto della teina rispetto alla caffeina è diverso in quanto la teina contenuta nel tè agisce più lentamente e in maniera prolungata stimolando ma non eccitando il sistema nervoso centrale. Questo é dovuto a sostanze antiossidanti ovvero flavonoidi e tannini. 
Queste molecole rallentano l'assorbimento della teina e grazie all'aminoacido L-teanina viene aumentata l'attività cerebrale migliorando così la capacità di concentrazione.

ZENZERO (Zingiber officinale Roscoe)

Secondo Fluckiger e Hanbury (1885) arriva in europa dall’India fin dai tempi più remoti.
In Cina è ritenuto un rimedio così importante che circa il 50% di tutte le formulazioni erboristiche lo contengono.
Le indicazioni più spesso incontrate nei sistemi tradizionali sono tossi flemmatiche bronchiali o bronchiti, raffreddore, influenza. Le moderne tecniche scientifiche hanno però confermato in modo più marcato l’effetto antiemetico (dovuto anche all’inibizione dell’ormone vasopressina) e digestivo.
Tra le numerose patologie per le quali lo zenzero è effcace, troviamo la pirosi gastrica. 
La radice dà origine alla terminologia “ginger ale” per l’uso nella produzione di birre speziate che venivano assunta in caso di nausea.