Elaborazione della richiesta in corso. Si prega di attendere.
25
AGO 2016

I prodotti Tisanoreica da impiegare nella Fase di Stabilizzazione della dieta

I prodotti Tisanoreica da impiegare nella Fase di Stabilizzazione della dieta

La Dieta Tisanoreica è un metodo sano e naturale per perdere peso. Ideata da Gianluca Mech seguendo i principi dell'erboristeria classica, il protocollo sviluppato, ha avuto parecchi riconoscimenti scientifici. Il metodo si basa sull'utilizzo di prodotti Tisanoreica abbinati a un controllato regime alimentare, che permette di bruciare tutte quelle riserve di grasso e zuccheri accumulate nel corpo. I principali prodotti Tisanoreica derivano dalla decottopia, un particolare metodo di estrazione di liquidi da piante officinali, che permette di ottenere composti di almeno dieci piante, totalmente naturale: senza l’aggiunta di alcool, zucchero, conservanti o glutine. Per seguire la Dieta Tisanoreica è necessario sviluppare tre fasi ben specifiche, ognuna delle quali con particolari caratteristiche.

La fase di Stabilizzazione della Dieta Tisanoreica

Innanzitutto bisogna cominciare con il preparare il corpo alla chetosi - un particolare processo metabolico che attacca le riserve di grassi e zuccheri accumulate nell'organismo - utilizzando prodotti capaci di depurare dalle tossine in eccesso e drenare i liquidi stagnanti nei tessuti, come ad esempio gli Estratti. Si passa poi alla vera e propria fase di attacco nella quale i lipidi cominciano ad essere consumati: oltre all’assunzione degli specifici prodotti Tisanoreica, durante questo step vanno completamente aboliti i carboidrati e tutti quegli alimenti ad elevato indice glicemico, preferendo il consumo di proteine derivanti in particolar modo da pesce, uova e carne di pollo e verdure. La seconda fase, probabilmente la più importante, è detta fase di Stabilizzazione. Conosciuta anche come fase di risveglio del Pancreas, in questo passaggio, si continua a perdere peso interrompendo però il processo di chetosi. Alcuni alimenti, fonti di carboidrati a basso indice glicemico, possono essere reintrodotti nell'alimentazione quotidiana (senza superare però i 60 gr al giorno). Via libera quindi a pasta e riso integrale e verdure colorate, mentre ancora latte, carni rosse, frutta e alcool sono assolutamente vietati. Lo scopo di questa fase è abituare l'organismo a mantenere il nuovo peso corporeo raggiunto e per far ciò è necessario continuare ad assumere per almeno due volte al giorno, i PAT Tisanoreica. La durata della fase di stabilizzazione è simile a quella della fase di attacco, ma più la si riesce a protrarre più peso si perde e, al contempo, si mantengono le nuove sane abitudini alimentari apprese. Questa fase, il più delle volte, è sottovalutata rispetto a quella Intensiva e questo può essere causa di mancanza di perdita di chili in eccesso. Infatti, può capitare che in alcuni soggetti con metabolismo lento il meccanismo della chetosi si attivi solo in questo step. Dunque, se ci si concedono troppi stravizi e non si seguono i consigli della dieta Tisanoreica, gli sforzi effettuati durante il periodo intensivo saranno completamente vanificati.

Menu di esempio e prodotti da impiegare

Un esempio di menù da seguire durante la fase di stabilizzazione prevede ancora l'utilizzo di prodotti Tisanoreica: a colazione è consigliato consumare un Pat come bevanda al gusto di frutti rossi o agli altri gusti disponibili, bevendo anche un tè o caffè. Per pranzo si può mangiare un piatto di pasta o di riso o di cereali - comunque integrali - oppure un minestrone di verdure a cui si possono aggiungere patate e carote. Per merenda è consigliato un altro Pat Tisanoreica sotto forma di bevanda al gusto di cacao mentre per cena ci si può concedere 60 grammi di formaggio grana abbinato a verdure  crude o cotte.
Una volta raggiunto il peso corporeo desiderato, non bisogna commettere l’errore di sospendere l’assunzione dei prodotti Tisanoreica è necessario proseguire con la fase di mantenimento. Ora possono essere reinseriti alcuni alimenti precedentemente eliminati; questa fase non ha una durata prestabilita, anzi, teoricamente, potrebbe continuare per tutta la vita, essendo caratterizzata da un regime alimentare sano ed equilibrato.